A Portata d’Opera: “La Traviata – Teatro alla Scala”

Uno status mai privo di disinteresse, un capitale visto come mezzo d’insulto e di piacere nella sua coatta lesione alla purezza d’animo di una giovane ragazza, un’amara critica alla società “contemporanea” (se ci pensiamo un attimo, sia verdiana al debutto, che attuale legata ai giorni nostri), ma soprattutto un amore senza debolezza, mai vissuto ingenuamente…