Ultimo acquisto delle Gallerie degli Uffizi. Il grande disegno preparatorio di Van Wittel si ricongiunge con la tela del 1710

Presentato l’ultimo acquisto entrato a far parte della collezione delle Gallerie degli Uffizi, grazie alla mediazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali con soggetti privati. Attraverso questa acquisizione, l’opera raffigurante il disegno preparatorio dalla “Veduta del convento di San Paolo ad Albano” di Gaspar Van Wittel, torna a fianco dell’omonima tela conservata presso la Galleria Palatina di Palazzo Pitti, portando così avanti la tradizione iniziata dal Cardinale Leopoldo de’ Medici di conservazione all’interno della collezione, sia del dipinto che del relativo lavoro preparatorio. Un disegno che mostra come la bellezza del tratto di Van Wittel (padre del celebre e italianizzato Luigi Vanvitelli), abbia sapientemente saputo ritrarre in questa veduta del 1710, la ricchezza dell’architettura e della vegetazione dell’epoca, in occasione del ricevimento offerto dal cardinale Ottoboni al Papa Clemente XI Albani, durante il periodo estivo di villeggiatura del pontefice a Castelgandolfo. Il disegno (405 x 860 mm), dato dall’unione di più fogli incrociati ed eseguito ad inchiostro gallico, permette di approfondire l’arte del pittore olandese nella veste di eccellente disegnatore, lasciando intendere che nell’esecuzione dell’opera, l’artista si sia avvalso di strumenti ottici per riportare al meglio profili e forme del luogo ritratto. Ciò che emerge nel confronto con la successiva esecuzione ad olio è principalmente una differenza per aspetto dimensionale, accompagnata dall’aggiunta nella versione definitiva di elementi di adorno come i personaggi della scena, tra cui lo stesso pontefice rappresentato sul balcone del convento. Due storie separate che si riuniscono dopo oltre 300 anni, grazie a questa importante operazione di acquisto stimata intorno ai 25.000 euro e resa possibile anche grazie alla norma del Codice dei Beni Culturali, che prevede in caso di richiesta di soggetto privato di esportazione di un’opera all’estero, la possibilità di prelazione dello Stato italiano nell’acquisto della stessa. Il lavoro preparatorio per la “Veduta del convento di San Paolo ad Albano” andrà di fatto ad arricchire la collezione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, dove sono già presenti la bellezza di ben venti disegni di Gaspar Van Wittel, di cui due autografi del pittore olandese, raffiguranti “vedute ideali” .

Testo e fotografie a cura di Simone Teschioni
©LeVentoNews.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...