Nella Basilica di Santa Croce tornano i talk e i concerti di “Genius Loci”

Dal 20 al 22 settembre negli spazi del complesso monumentale della Basilica di Santa Croce a Firenze, arriva la seconda edizione di “Genius Loci”, il festival che offre talk e concerti respirando il genius suggestivo di luoghi come la Cappella Pazzi, il Chiostro del Brunelleschi, il Chiostro di Arnolfo e il Cenacolo della Basilica. Molti anche quest’anno gli ospiti che animeranno il programma del festival, come lo scrittore Paolo Giordano che dialogherà con Manuel Agnelli nell’incontro condotto da Raffaele Palumbo, Cristina Donà, Sergio Givone in dialogo con Padre Bernardo Gianni, Erica Mou vincitrice al Festival di Sanremo del premio della critica Mia Martini, Tiziano Scarpa e Terry Riley che si esibirà insieme al figlio Gyan, nel concerto all’alba di sabato 22 settembre.

Dopo il successo dello scorso anno abbiamo deciso di aggiungere una giornata in più al festival, che si svilupperà così nello spazio di due notti e un alba. Quest’anno ci saranno più di venti eventi, in cui il “genius dell’arte” si confronterà con il “genius loci” di Santa Croce, ispiratore di sensazioni“; così Marco Imponente, direttore generale di Controradio, introduce la nuova edizione della rassegna di concerti ed incontri, per poi passare la parola a Giuseppe De Michelis, segretario generale dell’Opera di Santa Croce che aggiunge: “ci aspettavamo la conferma del detto ‘ripetita iuvant’, cioè quando si ripetono le cose, si conoscono meglio. Quello che mi auspico per questa edizione non è affluenza di pubblico nuovo, quanto piuttosto che possa tornare anche il pubblico dello scorso anno. Questa sarebbe una conferma davvero importante, una piacevole riappropriazione da parte delle persone, degli spazi della città”.

Un programma che ospiterà nella serata del 21 settembre alle 19:45 nel Cenacolo della Basilica, anche una lettura scenica musicata tra Marion D’Amburgo e Stefano Albarello intitolata “Lettere al padre – Epistolario di una figlia”, in cui verrà accompagnata dalla musica, la lettura della corrispondenza tra Galileo Galilei e la figlia Suor Maria Celeste, al secolo Virginia Galilei. Seguirà poi alle 22:45 il concerto del duo formato da Maria Mazzotta alla voce e da Redi Haza, celebre musicista e violoncellista nella formazione di Ludovico Einaudi. L’ingresso agli eventi in programma è gratuito, fino ad esaurimento posti. Per partecipare è necessario prenotarsi sul sito http://www.evenbrite.it o http://www.contoradio.it.

Genius Loci 2018

Testo a cura di Simone Teschioni
©LeVentoNews.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...