Teatro della Toscana, presentata la stagione 2018/2019

Tradizione, Innovazione, Maestri, Giovani, Lavoro, Europa, queste le parole intorno alle quali ruota la ricca e articolata programmazione della nuova stagione della Fondazione Teatro della Toscana, presentata venerdì 15 Giugno presso il Teatro della Pergola, con un vero e proprio show di apertura, mostrando al pubblico tra interventi dal vivo e video proiezioni, le novità e le conferme legate agli spettacoli che animeranno i palcoscenici in questa stagione 2018/2019 caratterizzata da grandi nomi e da importanti produzioni. Un totale di 78 spettacoli, 26 tra produzioni e coproduzioni e 13 prime nazionali che vedono nello specifico una programmazione di 21 spettacoli al Teatro della Pergola il cui sipario sarà inaugurato da Filippo Timi con lo spettacolo “Un cuore di vetro in inverno“, per poi continuare con Anna Foglietta in “Bella Figura” di Yasmina Reza e ancora Luisa Ranieri, Gabriele Lavia, Emilio Solfrizzi, Umberto Orsini e Massimo Popolizio con Giuliana Lojodice in “Copenaghen“, Glauco Mauri e Roberto Sturno nei “Fratelli Karamazov“, Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere, Pierfrancesco Favino con lo spettacolo “La notte poco prima delle foreste“, Sebastiano Lo Monaco in “Io e Pirandello“, Sergio Rubini che torna a duettare con Luigi Lo Cascio dopo l’esperienza di “Delitto e Castigo” con lo spettacolo “Dracula“, Alessio Boni e Serra Ylmaz in “Don Chisciotte” e tanti altri.

Lavoro e Innovazione sono poi le parole che entrano in gioco più che mai al Teatro Studio “Mila Pieralli” di Scandicci, rinnovato non solo nella programmazione, ma anche nella nuova veste intesa come spazio di residenza. In questa nuova stagione trova anche conferma la parentesi del Teatro Era di Pontedera, giunto al suo decimo anno di attività, che vanta quest’anno come riferimento artistico Roberto Bacci con una nuova produzione intitolata “Svegliami“. Si inserisce infine all’interno di questo vastissimo palinsesto, anche l’esperienza di avviamento alla professione di attore della compagnia “I Nuovi“, formata dai giovani allievi diplomati alla “Scuola Orazio Costa” della Fondazione Teatro della Toscana, a cui è affidata pienamente la gestione del Teatro Niccolini di via Ricasoli, protagonisti in scena dopo l’esordio machiavellico della passata stagione, il 2 ottobre con lo spettacolo “Eduardo per INuovi” diretti alla regia da Gianfelice Imparato.
Il programma completo degli spettacoli del Teatro della Pergola e del Teatro Niccolini di Firenze, del Teatro Studio “Mila Pieralli” di Scandicci e del Teatro Era di Pontedera, sono interamente consultabili sul sito http://www.teatrodellatoscana.it.

Testo e video a cura di © Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...