Presentazione programma “Estate Fiorentina 2018”

Presentata presso la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio, la nuova edizione dell’Estate Fiorentina 2018, sei mesi di attività culturali per una rassegna ricca di eventi, composta da un totale di 140 progetti ammessi, affiancati da sei progetti strategici.
Un’edizione veramente ricca di contenuti che ha registrato, come sottolineato dal Sindaco di Firenze, Dario Nardella e dal curatore della rassegna, Tommaso Sacchi, il 38% in più di nuove Associazioni e il 30% di nuove domande rispetto all’edizione del 2017. Importanti variazioni in tema di programma hanno riguardato i luoghi della rassegna, con l’inserimento del complesso di San Miniato al Monte e del Complesso di Santa Maria Novella. Un progetto volto a valorizzare l’intera area cittadina, partendo dal cuore della città, fino a coinvolgere direttamente tutti i Quartieri con eventi dedicati a cittadini e turisti.

Eventi spalmati in 6 mesi di programmazione per un investimento totale di 1.000.000 di euro. Oltre ai nuovi luoghi dove si svolgeranno gli eventi, si registra anche un notevole incremento delle iniziative nella zona del Parco delle Cascine, dove oltre al Teatro Puccini e al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, troviamo a fianco dell’Arena del Visarno, anche la Palazzina dell’Indiano, la Palazzina ex Fabbri, la Manifattura Tabacchi e l’Anfiteatro. Sarà proprio quest’ultimo ad ospitare grazie ad uno speciale gemellaggio con il territorio e la tradizione pugliese, il famoso evento dedicato alla “Notte della Taranta”. Molte infine le importanti conferme rispetto all’edizione precedente, come la musica rock del Visarno, il “Musart Festival” in piazza della Santissima Annunziata, le rassegne cinematografiche “Cannes a Firenze” e il cinema allestito presso il piazzale degli Uffizi, alla sua seconda edizione dopo il successo dello scorso anno.
Altre iniziative importanti che trovano conferma in questa vasta programmazione della rassegna culturale estiva più importante d’Italia, sono “Genius Loci” in programma presso il complesso di Santa Croce, il “Firenze Jazz Fringe Festival” in Oltrarno, la performance di Alessandro Bergonzi agli Uffizi e il progetto “L’eredità delle donne” ideato da Serena Dandini.

Testo, video e fotografie a cura di © Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...