Gianmaria Potenza – Presentazione monografia all’Accademia delle Arti del Disegno

Presentata all’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, la monografia edita da Mondadori, dedicata all’arte del maestro veneziano Gianmaria Potenza, in mostra a Firenze fino al 29 Aprile 2018 nella duplice esposizione “Da San Marco a San Marco” e “Dal Giglio di Firenze al Giglio di Francia”, allestita presso la “Sala Mostre” dell’Accademia delle Arti del Disegno situata in via Ricasoli e presso le sale di Villa Finaly. L’evento introdotto da Cristina Acidini, Presidente dell’Accademia fondata da Cosimo I de’ Medici nel 1563, ha permesso di approfondire il dialogo sull’artista, grazie agli interventi di Domenico Viggiano, Direttore della “Sala Mostre” dell’Accademia, Brigitte Cédolin, Direttrice di Villa Finaly, Universitès de Paris Sorbonne e Laura Villani curatrice della mostra “Gianmaria Potenza-Alfabeti sconosciuti e linguaggi simbolici“. Tutti gli interventi hanno permesso di mettere in luce come l’opera dell’artista nella sua grande selezione e nella sua creazione sia mossa soprattutto dalla genialità e da una sempre viva carica di felicità, quasi fanciullesca, che contraddistingue tutte le sue opere. Come sottolineato dal maestro Potenza, la forza della sua imponente produzione artistica, che vanta oltre 110 esposizioni, 120 committenze e ben 8 partecipazioni alla Biennale di Venezia, e raccoglie opere realizzate in vetro, legno, bronzo e marmo, nasce dalla curiosità e dall’estro artistico che fin dai primi anni dell’istituto d’Arte, lo hanno spinto a non limitarsi mai sulla lavorazione di un unico materiale, ma ad essere invece estremamente eclettico e pronto ad assimilare le tecniche di lavorazione di ogni elemento che destava la sua ispirazione.
La monografia si divide al suo interno tra testi critici e capitoli, che con immagini d’archivio, ripercorrono le varie tappe della carriera di Gianmaria Potenza, spaziando dai primi esordi, all’esperienza della Murrina, le grandi mostre e arrivando infine alle recenti esposizioni. Elemento di particolare finezza che esalta la pubblicazione è la firma dell’artista stampata in oro caldo su lamina sulla copertina frontale del volume, curato da Laura Villani.

Per l’occasione, dopo la presentazione abbiamo avuto il piacere di intrattenerci con l’artista Gianmaria Potenza, scambiando con il maestro alcune impressioni sulla pubblicazione e sulla mostra in corso a Firenze…

Maestro, una monografia che permette di indagare ancora più a fondo la sua arte, così giocosa, così libera e così legata a questi alfabeti sconosciuti…
Come abbiamo detto prima, le opere sembrano tutte nate dalla fantasia di un bambino, invece sono figlie di un uomo di ottant’anni, un uomo felice, felice del suo lavoro, di quello che fa e questa monografia permette di far emergere tutta questa energia.

Nel corso della sua esperienza tanti sono stati gli eventi e le esperienze che l’hanno vista protagonista, quali sono adesso i nuovi obbiettivi che si pone davanti Gianmaria Potenza nell’esprimere la sua arte?
Vedo sempre con grande soddisfazione ai miei lavori passati, ma non bisogna fare l’errore di fermarsi a vivere nelle soddisfazioni del passato, c’è sempre un evoluzione. Adesso spero che il prossimo progetto si concretizzi in una grande esposizione a Parigi. Una tappa a cui tengo molto. Un altro sassolino da poter aggiungere su questa piramide che è la mia vita.

L’ultima volta che ci siamo incontrati, descrivendo le sue creazioni nelle forme del rinoceronte, del gufo, del leone e delle altre figure sia reali che fantastiche, confessò che quella con cui era più in sintonia era proprio il gufo. Ad oggi è cambiato qualcosa o si identifica ancora molto in questa figura?
No, devo dire che mi identifico sempre nel gufo, perché è una creatura che porta fortuna e ogni volta che mi mi trovo a rielaborarlo, mi mette sempre molta allegria.

Testo e intervista a cura di Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...