“The Florence Experiment”, nasce a Palazzo Strozzi il connubio tra arte e scienza

Due scivoli collocati a 20 metri di altezza e una piccola pianta di fagiolo, sono gli elementi che grazie all’iniziativa “The Florence Experiment”, curata da Arturo Galansino, Direttore della Fondazione Palazzo Strozzi, permettono al visitatore di assistere e partecipare al connubio tra arte e scienza, nell’incontro dell’artista Carsten Höller e del nuerobiologo vegetale Stefano Mancuso. L’esperimento si divide in due fasi. La prima legata agli scivoli di Höller, vede affidata al visitatore la piantina di fagiolo di cui dovrà prendersi cura durante la discesa, che dura mediamente 15 secondi circa. Una volta arrivato nel cortile di Palazzo Strozzi, dovrà poi portare la pianta con sé nei laboratori della Strozzina e dopo aver compilato un breve foglio con i dati relativi all’esperienza appena vissuta, consegnarla a un team di scienziati che si occuperanno con appositi strumenti di eseguire dei rilevamenti sul vegetale. L’elaborazione dei dati raccolti, permetterà di capire come l’emozioni provate durante la discesa, euforia, entusiasmo, paura o ansia possano influire sulla crescita della pianta di fagiolo, in relazione anche ai parametri fotosintetici della stessa.

La seconda parte dell’esperimento si svolge sempre nelle sale della Strozzina. Oltre al laboratorio scientifico allestito per lo studio della crescita delle piante di fagiolo, troviamo qui due sale distinte in cui sono reciprocamente proiettate scene di film comici e spezzoni di film horror. Le emozioni provate dallo spettatore di paura e divertimento, produrranno dei composti chimici volatili, che raccolti da appositi sistemi di aspirazione, verranno poi trasportati fino alla facciata di Palazzo Strozzi e rilasciati all’interno di tubolari ad “y”, contenenti piante di glicine rampicante. Anche in questo caso oggetto di studio è l’incidenza della figura umana sulla crescita dell’ambiente vegetale circostante, che nel caso del glicine, assistito da appositi sostegni, crescerà sulla facciata del palazzo  seguendo una direzione o un’ altra, dando vita a un vero e proprio grafico delle emozioni.

Per partecipare a “The Florence Experiment” e vivere l’esperienza dello scivolo di Carsten Höller è necessario prenotarsi sul sito:

https://www.palazzostrozzi.org/mostre/the-florence-experiment/

Testo, video e immagini a cura di © Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...