Dipingere e disegnare “da gran maestro”: il talento di Elisabetta Sirani

Dal 6 marzo al 10 giugno 2018 è possibile osservare presso la Sala Edoardo Detti e la Sala del Camino, al primo piano delle Gallerie degli Uffizi, la mostra Dipingere e disegnare “da gran maestro”: il talento di Elisabetta Sirani, dedicata alla pittrice bolognese che nel corso della sua breve vita, seppe distinguersi per il suo talento pittorico intorno alla metà del 1600.

Trentaquattro opere tra dipinti, incisioni e acqueforti provenienti da collezioni private e pubbliche come l’ “Autoritratto come Allegoria della Pittura” dal Museo Pušhkin di Mosca, che permettono di approfondire lo sguardo su Elisabetta Sirani, che già a diciassette anni grazie alla sua arte, ricevette l’apprezzamento di artisti suoi contemporanei. Figlia di Giovanni Andrea Sirani, allievo di Guido Reni, Elisabetta Sirani riusci ad esprimere attraverso la pittura un proprio linguaggio connotato di ritratti femminili in cui i soggetti venivano raffigurati come guerriere, vergini e Madonne. La rapidità di esecuzione e il segno grafico, come riportato dalle cronache di Carlo Cesare Malvasia, “leggiadro e senza stento” fecero di questa pittrice bolognese, morta prematuramente a ventisette anni, un vero e proprio “gran maestro” della pittura del 1600.

Testo, interviste, foto e montaggio a cura di © Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...