Il Rinascimento Giapponese – La natura nei dipinti su paraventi dal XV al XVII secolo

Una mostra che traccia un parallelo tra Italia e Gippone, mettendo in linea il Rinascimento italiano con la pittura nipponica dell’epoca Muromachi e l’inizio dell’epoca Edo, propria del XV e XVII secolo. Una selezione di 39 pitture su paravento e porte scorrevoli, elementi propri della storia dell’arredamento giapponese, che hanno permesso di sviluppare un’intera arte, composta di vari ideali estetici, che hanno dato vita a tesori nazionali custoditi ora nei più importanti musei del paese. Le opere in mostra  fino al 7 gennaio presso l’ Aula Magliabechiana della Galleria degli Uffizi, saranno esposte in tre rotazioni composte da 13 elementi ognuna, una scelta che consente di conservare e proteggere le opere dalla loro eccessiva esposizione alla luce.
Gli stili a cui si rifanno queste raffinatissime pitture, si dividono in due filoni principali. Da un lato troviamo una pittura più elementare, monocroma, legata alla filosofia zen e utilizzata spesso nella decorazione di templi e residenze di samurai. Dall’altro lato invece protagonista è lo sfarzo, l’uso di decorazioni dorate e pitture che richiamano ad elementi della natura con animali e vegetazione, solite di case aristocratiche, castelli e palazzi, luoghi che per interi secoli hanno custodito gelosamente questi preziosi elementi, considerati patrimonio nazionale, che grazie a questa mostra ci permettono di capire e approfondire il forte legame tra unisce il popolo giapponese alla natura.

La mostra propone all’attenzione del pubblico un’ampia selezione di dipinti su paravento, forma caratteristica dell’arte giapponese, i cui soggetti kachōga, uccelli e fiori, e sansuiga, montagne e acque, permettono di comprendere il senso della natura in Giappone. Con l’esposizione sono qui riunite eccezionalmente in un unico luogo, opere accomunate dal grande valore, ma diverse nello stile nonché nella varietà di colori della pittura autoctona, yamatoe, e delle opere ad inchiostro che risentono dell’influenza cinese, suibokuga”, queste le parole di Miyata Ryōehi, Commissario del Bunkachō, Agenzia per gli Affari culturali del Giappone.

Il Direttore della Galleria degli Uffizi, Eike Schmidt è intervenuto poi sottolineando l’importanza della collaborazione tra i due paesi e come anche il Giappone in questa sua fase artistica, abbia vissuto un vero e proprio rinascimento : “il visitatore si troverà a riflettere su diversi argomenti, sia di carattere storico, che sociale che estetico. Per cominciare scoprirà che i meccanismi di committenza in Oriente non erano diversi da quelli di qualsiasi corte rinascimentale e barocca in  Europa. I Paraventi, manifesto del prestigio del proprietario e del donatore, dovevano rispecchiare la ricchezza, il potere culturale e il livello di istruzione. Allo stesso modo, per i pittori che li eseguivano, i dipinti su paravento si configuravano come una proiezione proporzionale al valore del committente”.

La mostra “Il Rinascimento Giapponese. La natura nei dipinti su paravento dal XV al XVII secolo”, curata da Rossella Menegazzo, con la collaborazione di Asaka Hiroshi, Watada Minoru, Tsutsui Tadahito, è Organizzata dalla Galleria degli Uffizi in collaborazione con l’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone, promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, ha lo scopo di celebrare il centocinquantesimo anniversario delle relazioni diplomatiche bilaterali tra Italia e Giappone intraprese con la firma del Trattato di Amicizia e di Commercio del 25 agosto 1866.

La mostra sarà visibile dal 3 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018, dal martedì alla domenica dalle 8:15 alle 18:50. Il prezzo del biglietto varia dai 12,50 euro ai 6,50 euro in base alle riduzioni previste.

Testo a cura di ©Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...