Palazzo Pitti – “I Nipoti del Re di Spagna”

Sulla scia delle recenti acquisizioni ad opera della Galleria degli Uffizi, presentate al pubblico fiorentino attraverso la mostra dedicata ai bozzetti di Luca Giordano e Taddeo Mazzi, troviamo esposta presso la Sala delle Nicchie di Palazzo Pitti, un’altra interessante anteprima intitolata “I Nipoti del Re di Spagna”, che ha lo scopo di mettere in luce il prestigioso dipinto eseguito dal pittore Anton Raphael Mengs, raffigurante il doppio ritratto di Ferdinando e Maria Anna di Asburgo Lorena, entrato a far parte della collezione della Galleria degli Uffizi, dopo la sua recente comparsa sul mercato antiquario. L’opera, parzialmente incompiuta, rientra all’interno di una serie di ritratti commissionati a Mengs dal re di Spagna, Carlo III, raffiguranti i nipoti, figli di Pietro Leopoldo di Lorena arciduca d’Austria e di Toscana e Maria Luisa di Borbone, figlia del sovrano spagnolo.

La mostra in programma dal 19 settembre 2017 al 7 gennaio 2018, pone l’accento sull’importanza del ritratto familiare, inteso non solo come esercizio dell’arte della pittura a corte, ma anche come strumento anagrafico del tempo. Parenti lontani, cugini, genitori e figli, ritratti insieme o separatamente testimoniano attraverso le varie scene in cui vengono dipinti, la discendenza delle famiglie più importanti d’Europa, alla stregua di un moderno stato di famiglia, o più nello specifico un passaporto per la nobiltà dell’epoca. Le opere qui esposte, riunite grazie alla disponibilità delle varie collezioni a cui appartengono, permettono il ritorno a Palazzo Pitti delle tele datate 1770-1771 di Anton Raphael Mengs, pittore boemo naturalizzato poi italiano e spagnolo, eseguite durante il suo soggiorno per finalità di studio e ricerca a Firenze. L’esposizione offre la possibilità di ammirare non solo la tela raffigurante “i nipoti del Re di Spagna”, acquisita dalla Galleria degli Uffizi nel 2016 grazie all’esperienza di Matteo Cernaia, ma anche i dipinti custoditi presso il Museo del Prado di Madrid e del Kunstihistorisches Museum di Vienna, che hanno come sfondo la corte fiorentina di Pietro Leopoldo. Lo sfarzo dell’arredo, i vestiti dei due piccoli arciduchi, i dettagli e la naturalezza della posa in cui Ferdinando e Maria Anna di Asburgo Lorena sono ritratti, sono tutti elementi che lasciano presupporre indubbiamente che l’esecuzione del dipinto incompiuto dall’artista, sia avvenuta sempre all’interno delle stanze di Palazzo Pitti, collocando così di diritto l’opera all’interno dei lavori commissionati dal Re di Spagna.

Gli acquisti, specie se cosi sottilmente motivati, sono parte fondamentale dell’esistenza di una istituzione museale, tanto più se essi sono frutto di ricerche che ne garantiscono sia la provenienza, sia un dialogo fecondo con il patrimonio preesistente. Per questo motivo, negli ultimi due anni, le Gallerie degli Uffizi si sono arricchite di alcune opere d’arte che rispondono in pieno ai criteri di scelta teste descritti, come è il caso del dipinto che ora presentiamo in mostra”. Così il Direttore degli Uffizi, Eike D.Schmidt, interviene in occasione dell’apertura della mostra, sottolineando poi come la realtà della Galleria degli Uffizi si mostri sempre attenta nell’esercizio delle sue funzioni di tutela del patrimonio artistico, investendo come in questo caso, nell’acquisto di opere legate inscindibilmente alla storia della città di Firenze e al suo territorio.

La mostra “I Nipoti del Re di Spagna” è visitabile presso la Sala delle Nicchie di Palazzo Pitti, dal martedì al venerdì dalle ore 8.15 alle ore 18.50. il prezzo del biglietto in base alle varie riduzioni previste, varia dai 13 euro ai 6,50 euro.

Testo a cura di ©Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...