Wired Next Fest 2017 – Samuel

Evento conclusivo della prima giornata del Wired Next Fest 2017 di Firenze è stata l’esibizione sul palco del Salone dei Cinquecento, tra interviste e live musicali, di artisti come Niccolò Fabi, Levante, lo Stato Sociale, Nina Zilli e Samuel.
Per i microfoni di LeVentoNews.com ci siamo intrattenuti a fine serata con Samuel, ex cantante dei Subsonica e ora in formazione da solista, scambiando insieme a lui due rapide battute sul tema del Festival e sul suo prossimo concerto.

Siamo qui al Wired Next Fest2017 con Samuel, il tema di quest’anno scelto da Wired sono i confini. Come vivi tu da artista il concetto del confine? È un qualcosa da superare o una realtà con cui nel tempo dobbiamo imparare a convivere?
Un po’ tutte e due, nel senso, bisogna sempre spingersi sempre otre i confini, bisogna lanciare sempre il sassolino oltre la meta, però dobbiamo anche ogni tanto renderci conto di quale sia il nostro di confine, oltre il quale non possiamo andare.

Così nella vita come nella musica?
Si, soprattutto nella musica anche perché dopo non diventa più arte, ma diventa solo esercizio e quindi in entrambe i concetti il confine per me assume una dimensione importante e di valore nel momento in cui c’è equilibrio.

Hai annunciato stasera al pubblico fiorentino in anteprima, che il tuo prossimo concerto si terrà qui a Firenze, puoi dirci qualcosa di più?
Si, il concerto sarà alla Flog il 14 dicembre.. ci vediamo li !!!

Testo, intervista e foto a cura di ©Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...