Settembre di Concerti a Firenze con “Mercati in Musica”

Anche quest’anno l’Associazione “Arte & Mercati” è lieta di presentare al pubblico fiorentino, la sua tradizionale rassegna “Mercati in Musica”, divenuta nel tempo parte integrante e realtà storica dell’Estate Fiorentina, animando anno dopo anno i “Mercati storici” di Firenze come la Loggia del Porcellino e il Mercato di Sant’Ambrogio, con concerti di musica lirica, sinfonica e varia, eseguiti da professionisti internazionali e gruppi di musicisti di alto livello. L’incontro dei generi musicali presenti all’interno di questa IX° edizione, permette la formazione di esperienze musicali nuove, suggestive e coinvolgenti che spaziano dalla musica classica, alla musica moderna, toccando note popolari ed etniche.

Le diverse nazionalità ed età del pubblico hanno fatto si che ogni edizione di “Mercati in Musica” prendesse in esame vari aspetti e tematiche musicali offrendo così serate di intrattenimento culturali ad ingresso gratuito, ricche di fascino e valore artistico.

La serata inaugurale di questa IX° edizione di “Mercati in Musica” si svolgerà in data 1 settembre alle ore 21:30 presso la Loggia del Porcellino, con il concerto eseguito dai musicisti del “Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino” insieme al Soprano Laura Andreini, intitolato “Musica ai tempi di Jonathan Swift (1667-1745)”. Un concerto che si prefigge lo scopo di portare lo spettatore all’interno di un viaggio ideale grazie alle musiche dell’epoca, che si posizionano come colonna sonora, a fianco delle quattro parti in cui è suddiviso il romanzo capolavoro dello scrittore irlandese, in cui vengono raccontate le disavventure di viaggio di Lemuel Gulliver attraverso mondi fantastici. Il romanzo, in origine attribuito ad una letteratura per ragazzi, cela invece in sé dietro la facciata fiabesca, una forte critica alla società del tempo, mettendo in luce in ogni viaggio attraverso la satira e un’abile costruzione narrativa, le miserie della natura umana. Dall’Inghilterra all’Irlanda, dalla Francia all’Italia del XVII e XVIII secolo attraverso esecuzione delle musiche di Locke, Lully, Carolan, Corelli, Purcell, Telemann, Haendel, Vivaldi, Ariosti.

Il secondo concerto in programma nel cartellone degli eventi di “Mercati in Musica”, si terrà anche questo presso la Loggia del Porcellino, sabato 9 settembre alle ore 21:30 e vedrà esibirsi presso il prestigioso mercato del centro storico fiorentino “l’Orchestra giovanile di fiati di Ginevra”, diretta dal Maestro Ferran Gili-Millera. Fondata nel 1881, la Fanfara di Veyer, piccolo paese del Canton Ginevra, annovera ad oggi una Scuola di Musica che offre ad una trentina di giovani, la formazione musicale necessaria, permettendo così un continuo ricambio generazionale all’interno di questa realtà. L’Ensemble musicale, si esibisce regolarmente nel suo comune, animando feste e cerimonie. Da sottolineare anche le esibizioni dello stesso in Ungheria nel 2006, a Nizza nel 2009, a Barcellona nel 2012 in Alsazia nel 2015 e ora in Toscana per questa IX edizione di “Mercati in Musica”. Il repertorio che verrà eseguito in concerto è composta da brani tradizionali. Musiche di film e altrettante musiche da sfilata e marce.

Con il terzo concerto della IX rassegna di Mercati in Musica, ci spostiamo all’interno di un altro luogo simbolo e cuore della città di Firenze, il Mercato di Sant’Ambrogio, costruito nel 1873 su di un’area ancora non edificata, poiché destinata all’uso agricolo. Il Mercato di Sant’Ambrogio nasce anch’esso al pari del mercato di San Lorenzo, per mano dell’ingegnere Giuseppe Mengoni. Attraverso la rassegna “Mercati in Musica”, in data 23 settembre alle ore 20:30 verrà eseguito il concerto “Musica Russa prima e dopo la rivoluzione di Ottobre” offrendo così una vera e propria panoramica su quelle che sono le radici della musica russa, che affonda le sue radici nelle canzoni epiche (le Byliny), nelle danze popolari e nei canti della Chiesa Ortodossa, e nell’affermazione tra il 1861 e il 1900 del “Gruppo dei Cinque”, M.A. Balakirev, Mussorgskij, Rimskij-Korsakov, Borodin, Kjui e Balakirev, dando luogo alla nascita di una vera e propria scuola nazionale. Il tutto ovviamente accostato al vento di rinnovamento portato con la Rivoluzione d’Ottobre, che conseguentemente adeguò anche l’espressione musicale e le composizioni degli artisti dell’epoca.

Ultimo concerto della stagione in programma per “Mercati in Musica” si terrà sempre presso il Mercato di Sant’Ambrogio in data 29 settembre alle ore 20:30 e avrà come protagonista ed ospite illustre il “Tango”. Un vero e proprio percorso volto alla scoperta della sonorità di questo genere musicale originario di Argentina e Uruguay, più che un ballo, uno stile di vita e un linguaggio corporeo a tutto tondo. Per ogni canzone eseguita nella serata, ballerini esperti, spiegheranno al pubblico presente i passi e le origini di questa arte sofisticata, che nella sua storia ha sempre continuato ad evolversi nel tempo, in particolare con la figura di Astor Piazzolla e negli ultimi anni anche attraverso il Tango elettronico. Le musiche saranno eseguite alla chitarra da Mikhail Pazi.

Testo e foto a cura di Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...