“Fiorenza” – Il nuovo volto di San Jacopino

In occasione dell’inizio dei festeggiamenti del Capodanno fiorentino, è stata inaugurata oggi presso Piazza San Jacopino del Q1 di Firenze, la scultura in bronzo “Fiorenza” di Giampaolo Talani. Alla cerimonia erano presenti e sono intervenuti oltre l’autore dell’opera, anche il sindaco Dario Nardella e il Presidente della Banca di Cambiano 1884 S.p.A. Paolo Regini, che ricordiamo come mecenate del progetto legato al bronzo di Talani. La statua coperta da un telo con su impresso il giglio rosso di Firenze, è stata svelata al pubblico presente al suono delle chiarine di Palazzo Vecchio affiancate dal Gonfalone della città. Accolta da un applauso corale da parte di tutti i residenti del quartiere e benedetta solennemente da Don Fulvio Capitani, parroco della chiesa del quartiere, il nuovo volto di San Jacopino si presenta così nella sua totale bellezza alla città. L’evento prima e dopo la presentazione del bronzo, è stato accompagnato dalle note dell’Orchestra “La Polverosa”, banda musicale composta da giovani studenti.
Non poteva mancare un’ opera di arte che simboleggiasse Firenze nella sua bellezza e nella sua femminilità” confessa il sindaco Dario Nardella per poi aggiungere: “siamo contenti di vedere tanta partecipazione, voglio ringraziare questo quartiere e i suoi abitanti che continuano a credere in questa parte della città. Questa è la vera risposta al degrado: le relazioni umane, la cultura l’arte, la socialità, i nostri  bambini e le scuole. Questo è il modo con cui Firenze vuole fare vedere al mondo come si può essere una  grande città e una comunità coesa. Siamo veramente felici. Un modo migliore di questo per festeggiare questo capodanno fiorentino non potevamo averlo”.

Rivolgendoci poi al Presidente della Banca di Cambiano chiediamo…

Dopo l’esposizione dei lavori del maestro Possenti a Palazzo Pitti, e il bronzo  “Fiorenza” di Talani donato alla città, sono presenti a breve altri progetti artistici ad opera della Banaca di Cambiano a favore della città di Firenze?
Abbiamo una serie di iniziative sul versante culturale che metteremo in campo nei prossimi mesi. Siamo molto convinti di questo impegno culturale nel mondo dell’arte che ci vogliamo prendere con la Regione nel suo insieme e con la Città di Firenze nello specifico. Firenze è luogo principe a cui non possiamo non essere legati. Il nostro desiderio di coniugare il lavoro della banca con la realtà culturale della città è un qualcosa a cui teniamo particolarmente.

Qualche altro nome a livello artistico?
Lasciamolo riservato in attesa di concretizzarlo, ma verranno presti annunciati nuovi progetti culturali.

Testo e interviste a cura di ©Simone Teschioni
Foto ©Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...