F-Light-“Firenze Light Festival 2016”

Inaugurato l’8 dicembre con l’accensione delle luci degli alberi natalizi di Palazzo Vecchio e Piazza Duomo, prende il via anche quest’anno in perfetto clima pre-natalizio il F-Light festival di Firenze. Alle ore 17.00 una gran folla ha potuto assistere emozionata alla cerimonia di inaugurazione dell’evento che accende le piazze e i monumenti del capoluogo toscano, con giochi di luci e proiezioni di immagini presso i principali luoghi simbolo della città.
Da Ponte Vecchio, protagonista di proiezioni che vanno da Caravaggio ad Andy Warhol, passando per Raffaello e Van Gogh, all’illuminazione della facciata della Biblioteca Nazionale con uno speciale raggio posto a distanza a Piazzale Michelangelo, per ricordare l’anniversario dell’alluvione del ’66, quando la stessa biblioteca rimase senza corrente per facilitare le operazioni di recupero dei tesori in essa contenuti. “Dimora Luminosa” è intitolato invece il progetto svolto in collaborazione con i ragazzi che hanno partecipato all’ Open Call lanciata da IED, un progetto di videomapping con lo scopo di proiettare sulla facciata della chiesa di Santo Spirito, una serie di immagini e giochi di luce dedicati al tema del fiume, con particolare menzione all’Arno. La piazza e la facciata della basilica saranno poi oggetto di una particolare esibizione calligrafica a cura di Luca Barcellona a partire dalle 19.00 del 12 dicembre con a seguire djset. Giochi di luce e scenario di eventi a tema sono poi anche Piazza Santa Croce e la Loggia del Porcellino presso la quale la tematica poetica del “fanciullino” sarà protagonista il 10, il 17 dicembre e il 7 gennaio, dalle ore 21.00 alle 22.30 circa, con una performance di installazioni multimediali, correlata della presenza di Giancarlo Cauteruccio, accompagnato da giovani attori.
Molteplici saranno invece gli eventi che si susseguiranno presso la Sala D’Arme di Palazzo Vecchio, a partire dalla collaborazione con la Fondazione Studio Marangoni dal 9 al 14 dicembre che vede la proiezione del progetto “Fotografare la Luce”, un bando che racchiude l’esperienza ed i lavori di 10 fotografi che con le loro immagini in sequenza, portano lo spettatore dentro al tema dell’utilizzo della luce e come questa possa offrire attraverso gli elaborati vari spunti di riflessione.
Il 15 dicembre la stessa Sala d’Arme, ospiterà invece la conferenza a cura dell’Opificio delle Pietre Dure, circa l’identità della luce ultravioletta e ad infrarossi e come questa possa aiutare, filosoficamente parlando e non, a vedere ciò che è invisibile ad occhio nudo. Gli eventi presso la Sala d’Arme si concluderanno in occasione di un’ulteriore mostra fotografica che sarà visitabile dal 16 al 21 dicembre.
Ad interesse e cura dell’istituto ISIA, saranno invece le proiezioni che fino all’8 gennaio si susseguiranno su Porta Romana, creando anche qui uno spettacolare gioco di luci e immagini.
Il Forte Belvedere sarà invece scenario dell’installazione la “Colonna Senza Fine”. Dal 21 dicembre all’8 gennaio, si potrà ammirare nei cieli di Firenze questo immenso fascio di luce blu verticale creato dalla più potente apparecchiatura mobile esistente, come a voler creare così un ponte sospeso, un collegamento tra cielo e terra.
Dal 16 dicembre partiranno poi anche le iniziative dedicate ai bambini e adulti di guide presso il Museo Bardini, il Museo Novecento e il Museo di Palazzo Vecchio, intitolate “A lume di torcia. Percorsi, visite e laboratori”. A cura dell’associazione Mus.E, sarà possibile prenotarsi sul sito internet musefirenze.it, ad un costo che varia per i bambini dai 4 ai 6 euro e per gli adulti accompagnatori dagli 8 ai 14 euro. Per gli eventi nello specifico compreso “Disegni di Luce” in programma al Museo Novecento, è possibile consultare il programma per esteso sul sito www.musefirenze.it e www.flightfirenze.it .
Tornando infine all’illuminazione di monumenti e piazze da segnalare il 12 dicembre l’inaugurazione del nuovo sistema di illuminazione permanente della Loggia Del Pesce presso Piazza de’Ciompi, che avverrà alle ore 18.00. Il Festival F-Light con tutte le sue iniziative ed eventi correlati, avrà durata fino all’8 gennaio 2017.

©Testo: Simone Teschioni
©Foto: Mauro Sani per Associazione Mus.E – www.musefirenze.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...