Dibattito delle Idee – “Proiezioni all’ aperto”

Anche quest’anno si conferma per il mese di agosto l’apertura delle sale fiorentine sotto le stelle. L’ Arena Chiardiluna, l’Off Cinema presso l’Off Bar al Lago dei cigni e l’Arena di Marte sono solo alcuni dei cinema all’aperto che vantano un palinsesto di tutto rispetto con proiezioni che spaziano dalle ultime pellicole premiate agli Oscar e ai David di Donatello, a film più ricercati e vari come la rassegna “Belli e Invisibili” in programma presso “l’arena piccola” al Mandela Forum, che vede protagonisti film come “Un estate in Provenza” di Rose Bosch, con protagonista Jean Reno, a fianco de “La grande bellezza” in versione intergale e “Salò o Le 120 giornate di Sodoma” di Pier Paolo Pasolini.
Sempre sotto le stelle del quartiere di Campo di marte da segnalare il programma che dall’8 agosto fino al 14 proietta in sequenza, sera per sera, “Irrational Man” di Woody Allen, “The danish girl”, “Julieta” di Pedro Almodovar, “Perfetti Sconosciuti”, “Lo chiamavano Jeeg Robot” e il 14 sera “La Pazza Gioia” e “La prima cosa bella” chiudendo così la settimana all’insegna di Paolo Virzì.
Dall’Arena di Marte giunta alla sua ventiquattresima edizione, alla rassegna “Cannes a Firenze” tenutasi in Piazza Santissima Annunziata, molte sono le iniziative che quest’anno si sono alternate per le vie del centro città e dei quartieri più residenziali. Il sentimento di appartenenza ad una piazza, ad una via, ad un luogo anche se solo arredato da una sedia e un telo bianco, è di vitale importanza per riscoprire attraverso non solo cinema, ma anche concerti e spettacoli, quei luoghi, parlando a riguardo della relatà fiorentina, come il cortile di Palazzo Pitti (scenario di Barbiere di Siviglia, Traviata ed Elisir d’amore), il cortile presso il museo del Bargello e ultimo, ma non da meno, l’anfiteatro romano di Fiesole luogo ospite dell’estate fiesolana, di cui il cittadino ha il dovere di cura e memoria.
Molte sono le città italiane che offrono questa tendenza alla bellezza della riscoperta di una piazza in notturna o di un luogo preciso attraverso la proiezione di film, opere e spettacoli. A Milano molte location si prestano alla rassegna “Arianeto” in programma fino al 15 settembre, a Roma presso l’Isola Tiberina fino al 4 settembre, si divide in più sezioni cinematografiche con film per ogni genere, “L’isola del cinema”, con uno speciale richiamo al fascino hollywoodiano e per finire, arriviamo poi a Bologna in Piazza Maggiore dove la selezione promossa dal festival “Sotto le stelle del cinema”, vanta film come la versione restaurata de “Il Sorpasso” di Dino Risi e altri cult che hanno segnato la storia del cinema, in programma fino al 15 agosto tutti ad ingresso gratuito.
Dal biglietto per il singolo film a quello per più spettacoli, il nostro bel paese si alterna così in una serie di serate sotto le stelle all’insegna del cinema in grado di coinvolgere lo spettatore in quella che lo stesso Tornatore definisce, citando “Nuovo Cinema Paradiso”, come un’esperienza dall’elevato spessore culturale ed educativo, Pasolini un qualcosa di filosofico, ma che in realtà può anche essere anche vissuta come una semplice evasione dalla relatà attraverso lo schermo, verso un mondo parallelo in quell’ora e mezzo di proiezione in una tiepida notte d’estate.

©Foto e Testo : Simone Teschioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...